Il tema dell'efficienza energetica degli edifici ha assunto oggi un'importanza centrale nel dibattito sulle politiche energetiche dei Paesi più industrializzati. Una delle possibili soluzioni tecnologiche per migliorare i consumi energetici negli edifici è rappresentata dall'uso di sistemi intelligenti e integrati di gestione, monitoraggio ed automazione in grado di regolare in tempo reale le funzioni dell'edificio, considerando tutte le interazioni e ottimizzando le prestazioni secondo criteri prefissati e perfezionabili nel tempo. In questo contesto, il progetto SMART BUILDING ha dunque l'obiettivo di contribuire sia allo sviluppo scientifico-tecnologico che alla promozione sociale dei sistemi automatizzati e integrati per il monitoraggio e la gestione di edifici intelligenti, allo scopo di migliorarne le performance energetiche in base alle esigenze degli utenti e delle particolari condizioni energetico-ambientali.

In particolare, lo scopo del progetto è quello di sviluppare un sistema intelligente di controllo per edifici in ambito residenziale che sia di facile integrazione, adattabilità e scalabilità. Più specificatamente, l'attività di ricerca è incentrata sia in ambito hardware che software, in relazione ai tre blocchi fondamentali che compongono il sistema per edifici intelligenti ideato nell'ambito del progetto, e che possono essere schematizzati nel modo seguente:

- i dispositivi periferici di campo, che consentono di rilevare e misurare le condizioni di stato delle utenze connesse all'impianto monitorato e di agire su di esse; 

- l'unità centrale di controllo (UCC), che riceve i dati di monitoraggio dai dispositivi periferici e che impartisce gli eventuali comandi agli stessi dispositivi in modo automatizzato e intelligente, sulla base di algoritmi software appositamente sviluppati oppure in risposta a richieste provenienti dall'utente;

- i dispositivi di interfaccia utente, che consentono di visualizzare i consumi energetici delle utenze monitorate, e di offrire allo stesso tempo la possibilità di intervenire sul sistema di controllo. 

La soluzione proposta prevede inoltre anche il controllo e la gestione intelligente di un sistema di accumulo, associato all'uso di un sistema di produzione da fonte rinnovabile. Tale scelta consente infatti di ottimizzare la flessibilità e l'efficienza delle reti elettriche in virtù delle esigenze dettate dai processi evolutivi che interessano i sistemi di generazione e distribuzione dell'energia elettrica e la diversificazione degli usi finali.

Il progetto ha una durata complessiva di 30 mesi, dal 30 Novembre 2012 al 31 Maggio 2015 ed è articolato nei seguenti Work Packages. 

"SMART BUILDING: La nuova tecnologia per l'efficienza energetica e la qualità della vita" (Cod. PON04a3_00506) è un progetto di innovazione sociale cofinanziato dal MIUR nell'ambito del  Programma Operativo Nazionale "Ricerca e Competitività" 2007-2013 (PON "R&C")  “Smart Cities and Communities  and Social Innovation”, per un importo complessivo di € 625.084,00.